ENERGYMATCHING

 
Project Manager:
Giulia Guazzi
Researcher, Sustainability Engineer & IES Service Line Leader
EnergyMatching: pacchetto di soluzioni RES adattabili e adattive per massimizzare la raccolta di energia e ottimizzare la correlazione tra edificio e distretto dell’UE. EnergyMatching mira a sviluppare soluzioni di involucro e di costruzione adattabili e flessibili per massimizzare la raccolta di fonti energetiche rinnovabili: il tutto è connesso ad una rete energetica locale (energyLAN). Lo strumento di ottimizzazione EnergyMatching (R2) consente il miglior abbinamento tra la produzione di energia locale basata sulla RES e i profili di carico dell’edificio, e semplifica la gestione della domanda per i distributori di energia.
EnergyMatching si concentra sugli edifici residenziali per aprire il più alto potenziale in termini di target NZEB e ottimizzazione delle RES di edilizia integrata nelle 4 stagioni. Le costruzioni EnergyMatching sono elementi attivi della rete energetica e, come partner energetici consumano, producono, immagazzinano e forniscono energia; inoltre, in quanto consumatori autonomi, trasformano il mercato energetico dell’UE da sistemi nazionali centralizzati – basati su combustibili fossili – verso un sistema decentralizzato, rinnovabile, interconnesso e adattivo. EnergyMatching cerca di spingere verso una percezione pubblica positiva dell’integrazione delle RES, mediante lo sviluppo di un pacchetto di soluzioni flessibili e ad alto valore estetico per far fronte a diversi concetti architettonici.
R2M è responsabile delle attività di diffusione e valorizzazione del progetto. R2M è anche fortemente coinvolto nella valutazione economica della soluzione, nello sviluppo del modello di business, nell’analisi del mercato, degli stakeholder e dei bisogni, e nel potenziamento del business di recupero di energia.