REACT

Energie rinnovabili per comunità autosostenibili delle isole

 

Project Manager:
Giulia Carbonari
EU Project Manager

Le isole geografiche sono altamente dipendenti dal mercato energetico della terraferma e, generalmente, la distribuzione dell’energia è costosa ed inefficiente. Qualora le isole non siano collegate alla rete elettrica, la produzione dell’energia è basata sull’utilizzo di combustibili fossili, mentre quando sono collegate alla rete elettrica, dipendono interamente dall’importazione di energia. Inoltre, il numero degli abitanti delle isole varia a seconda delle stagioni e fluttua in base al numero di turisti, producendo profili di carico energetico molto variabile.

Lo scopo di REACT è quello di avere delle isole energicamente indipendenti, attraverso l’utilizzo di energia rinnovabile, mettendo insieme le tecnologie utili per sfruttare le energie rinnovabili disponibile e know-how, ICT e nuovi strumenti per lo stoccaggio dell’energia.

Questo progetto è stato finanziato dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell’Unione Europea nell’ambito della convenzione di finanziamento n. 824395.

REACT svilupperà una piattaforma cloud scalabile ed adattabile a diversi scenari per la pianificazione e la gestione di sistemi a fonti rinnovabili di energia e infrastrutture per lo stoccaggio di energia, supportando le strategie di gestione energetica nelle isole geografiche. Il progetto si concentrerà sulle comunità isolane creando sinergie tra le differenti reti e proponendo una integrazione nella micro-grid locale, all’interno del sistema energetico per mezzo di:

  • Ottimizzazione del dispacciamento energetico multi-vettore (elettricità, gas, trasporti)
  • Una strategia olistica per il Demand Response (automatizzato e manuale)
  • Integrazione e test di nuove tecnologie per lo stoccaggio dell’energia
  • La sinergia di diverse reti energetiche nelle isole
  • Sviluppo di strumenti per il supporto decisionale
  • Coinvolgimento della Comunità residente nell’isola

Le soluzioni identificate saranno testate in tre differenti isole (demo site, siti dimostrativi) caratterizzate da diversi mercati e caratteristiche climatiche differenti, per verificare la fattibilità tecnica e commerciale delle soluzioni proposte – La Graciosa (Spagna), San Pietro (Italia) e le Isole Aran (Irlanda). Il progetto verrà poi esteso all’isola Gotland (Svezia), Lesbo (Grecia), l’isola di Wight (UK), Maiorca (Spagna) e l’isola La Riunione (Francia). Il Progetto REACT produrrà dei risparmi energetici, una riduzione di emissioni di CO2 e dei costi relativi agli usi energetici, dei benefici agli operatori della rete, ai fornitori di energia, ai consumatori finali ed alla comunità delle isole, e contemporaneamente svilupperà soluzioni replicabili e conformi al quadro giuridico-normativo vigente.

R2M Solution, R2M Spagna e R2M Energy saranno coinvolte nel progetto con il compito di promuovere le tecnologie ed i servizi sviluppati all’interno del progetto, identificando il miglior approccio al mercato per le soluzioni tecnologiche sviluppate e per i risultati attesi dal progetto.

R2M avrà il ruolo di exploitation leader e coordinatore del demo-site italiano, contribuendo alla gestione della proprietà intellettuale dei risultati del progetto, analisi di mercato e coordinamento all’interno dell’iniziativa BRIDGE.